Bando “Digital transformation” per PMI: come accedere al finanziamento

Il Ministero dell’Economia e dello Sviluppo Economico, ha recentemente pubblicato il bando di finanziamento per le micro, piccole e medie imprese per favorire e sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi individuati nel Piano Nazionale Impresa 4.0, e per le soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

Il MISE ha messo a disposizione per il settore manifatturiero, dei servizi diretti alle imprese, dell’ambito turistico e del commercio, 100 milioni di euro, e rientrano nell’obiettivo prefissato di aumentare il tasso di innovazione e la crescita di competitività dell’intero tessuto produttivo del paese.

I progetti ammessi alle agevolazioni devono implementare:

  • Le tecnologie abilitanti individuate dal piano nazionale impresa 4.0: advanced manufacturing solutions, addittive manufacturing, realtà aumentata, simulation, integrazione orizzontale e verticale, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data e analytics.
  • Tecnologie digitali di filiera: software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica, e-commerce, sistemi di pagamento mobile e via internet, fintech, sistemi elettronici per lo scambio di dati (electronic data interchange-EDI), geolocalizzazione, tecnologie per l’in-store customer experience, system integration applicata all’automazione dei processi, blockchain, intelligenza artificiale, internet of things.

In particolare, i progetti devono prevedere la realizzazione di:

  • Attività di innovazione di processo o di innovazione dell’organizzazione;
  • Investimenti.

I progetti di spesa devono avere un importo non inferiore a 50mila euro e non superiore a 500mila euro.

La durata prevista non può essere superiore ai 18 mesi a partire dalla concessione dell’agevolazione, e il Ministero può su richiesta motivata concedere una proroga del termine di ultimazione non superiore ai 6 mesi.

Il finanziamento riguarderà il 50% della spesa ammissibile di cui:

  • Il 10% è un contributo a fondo perduto,
  • Il 40% è un prestito agevolato, il cui ammortamento può durare al massimo sette anni e prevede pagamenti su base semestrale.

Le domande potranno essere presentate esclusivamente on line a partire dal prossimo 15 dicembre, e saranno valutate e gestite da Invitalia.

Per saperne di più si può consultare il sito del MISE.

La grande esperienza e le diverse soluzioni di Infor riguardanti sia l’Industria 4.0 che la digital innovation possono aiutarti a realizzare la digital transformation della tua azienda.

Per avere maggiori informazioni, puoi contattarci compilando il form.

vedi tutte le news

SCRIVICI
PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI